Pillole Miracolose

Pillole Miracolose
Evaristo e Lucia si conoscono da poco.
Evaristo è un radiologo e conosce Lucia nello studio dove lavora.
Lucia deve fare una radiografia al torace
Se ne occupa Evaristo che la fa accomodare.
Lucia dietro lo schermo dei raggi x
Ma è il suo sorriso che fulmina Evaristo.
La radiografia è pronta.
Evaristo scruta nel controluce
Ma non riesco a distogliere il pensiero da quel viso con quel sorriso da reclame.
Un mazzo di fiori viene recapitato a casa della ragazza, un biglietto:
ho visto i tuoi occhi, i tuoi polmoni e il tuo cuore, voglio il tuo amore
firmato Calosci Evaristo dottore.
Lucia avvampa di vergognio
E pensa : – lui conosce il mio interno ma non la mia superficie
Accetterà il mio seno scarso?
– Chirurgia?
Chiede alle amiche
Ce n’è sempre una che sa tutto,
che le consiglia delle pillole miracolose che fanno aumentare il seno,
e somministrate all’uomo la grandezza del pene!
– MA come l’hai saputo?
– E niente me l’ha detto un muto, che l’ha saputo da un sordo, che l’ha sentito da un cieco che l’ha visto su iternet…
– C’è da fidarsi
Lucia si fida e pensa:
– Farò un regalo ad Evaristo, io con due grosse tette, lui con un grande pene, staremo molto bene”
Ordina le pillole e al primo appuntamento gli regala un flaconcino.
– Sono vitamine americane fanno bene alla passione, prendine una al giorno lo farò anch’io
Evaristo, sebbene sia dottore, abbagliato dall’amore, esegue
Unalgiorno, unalgiorno, unalgiorno, unalgiorno, unalgiorno…
È passato un mese, qualcosa è ambiato, non sono più gli stessi
Evaristo ha le tette, anche a lucia è cresciuto qualcosa
Ma non quello che pensate
Solo una barba bionda che stranamente le dona
Ad Evaristo non dispiace questo nuovo sapore
E si tocca le sue tette mentre fanno l’amore